Il mondo di Heritage
Tutto sul dipartimento che valorizza il patrimonio storico Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth.
La storia delle nostre auto e dei nostri marchi
La passione per le auto classiche non ha confini, ma esistono luoghi definiti nello spazio e sospesi nel tempo che conservano l'essenza di questa passione. Sono i luoghi di Heritage.
Centro Storico Fiat
Heritage HUB
Officine Classiche
Museo Alfa Romeo
Heritage Gallery
Heritage Point
Un mondo di grandi eventi internazionali
La presenza ai principali eventi del settore è un'occasione imperdibile per ammirare da vicino vetture leggendarie che hanno segnato generazioni di appassionati.
Gli ultimi eventi:
Bologna (IT) |
26 al 29 ottobre 2023
Auto e Moto d’Epoca 2023
Ospite d’onore la nuova Alfa Romeo 33 Stradale.
Rho (MI) |
17 - 19 Novembre 2023
Milano AutoClassica 2023
Il debutto della Fiat Multipla 6x6 ed il tributo ad Autodelta
Le storie Heritage
Raccontiamo un secolo di tecnica, stile, agonismo e performance. Raccontiamo la nostra storia, e le vostre.
Le ultime storie:
CURIOSITÀ
Ci sono connessioni che creano grandi storie.
Alfa Romeo 33
La linea.
Fiat Coupé
Nuovo stile per la ritrovata sportività.
Il mondo di Heritage è in continua evoluzione
Resta sempre aggiornato con le ultime news, non perderti le collaborazioni più recenti e scopri i retroscena e gli aneddoti nelle interviste agli addetti ai lavori.
Le Ultime News
17 novembre 2023
Stellantis Heritage a Milano AutoClassica
Il debutto della Fiat Multipla 6x6 ed il tributo ad Autodelta
02 ottobre 2023
Heritage celebra i 30 anni della mitica Fiat Punto
Prodotta in oltre nove milioni di unità e in tre generazioni, ha dominato il segmento B per 25 anni, stabilendo nuovi standard in termini di design, sicurezza e comfort.
Scopri i nostri club di marca e modello in tutto il mondo
Usa il nostro locator per trovare i club per marca e modello più vicini a te.
La storia di quattro grandi brand dell'automobilismo italiano
Dai modelli più rappresentativi ai personaggi più vincenti e rivoluzionari, dagli eventi che hanno rappresentato, questa sezione racconta e celebra i pilastri di Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth.
Da oggi la tua passione può contare su una squadra d'eccellenza
Certificato d'origine, certificazione d’autenticità, restauro. Per garantire il fascino senza tempo della tua auto.
La boutique del classico
Entra in un mondo fatto di passione. Un'ampia gamma di prodotti proposti da Heritage per alimentare la tua passione senza tempo.
Auto in vendita
Reloaded by creators è il progetto di Heritage che prevede la vendita di un numero limitato di vetture classiche dei brand Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Abarth: modelli storici, dall'autenticità certificata e riportati alla bellezza originaria direttamente dalla Casa Madre.
Indietro

Derek Hill: Mille Miglia nel segno della tradizione

Tra l'Alfa Romeo e la famiglia Hill c'è un legame creato sull'asfalto e consolidato nel tempo.

Il nome Hill è sinonimo di racing. La tradizione di famiglia nasce con Phil, campione del mondo di Formula 1 nel '61 con la Ferrari, e continua con suo figlio Derek, anche lui pilota professionista. Lo abbiamo intervistato al Museo Storico Alfa Romeo dove ha "incontrato" per la prima volta la 1900 Sport Spider, che guida alla Mille Miglia alternandosi con Guy Berryman, il bassista dei Coldplay.


L'amore per le auto un po' lo si eredita e un po' lo si scopre.

Nel caso di Derek Hill è una passione nata alla preschool, quando aveva non più di quattro o cinque anni. Come molti padri, anche il suo lo accompagnava a scuola ogni mattina, con la sua Alfa Romeo GTV. Un giorno Phil Hill - primo americano a laurearsi campione del mondo di Formula 1 - chiese al figlio di prendere in mano la leva del cambio e di guidare insieme. 

"Vedevo a malapena oltre il cruscotto, ricordo che guardavo i pedali. Iniziai a cambiare senza sapere dove fossimo. Mi concentravo sui numeri del cambio e sul sound del motore. È stata un'emozione straordinaria, un modo molto divertente di andare a scuola."

Il legame della famiglia Hill con Alfa Romeo si è consolidato con numerosi altre episodi, alcuni dei quali legati anche alle auto d'epoca della Casa del Biscione.

Una delle prime auto sportive che Phil Hill comprò per sé era una Alfa Romeo 8C 2900B, un'auto che aveva corso la 1000 Miglia prima della guerra. "Era un’auto fantastica", ricorda Derek. "Una delle più grandi icone Alfa Romeo, che ora fa parte della Ralph Lauren Collection."

Dopo la fortunata carriera da pilota, Phil Hill rincontra Alfa Romeo nel 1979 sul set della campagna pubblicitaria di una serie speciale della Sprint Veloce.  Prodotta in soli 500 pezzi, realizzata in esclusiva per il mercato statunitense, la versione prendeva il nome di Mille Miglia. Un gioco del destino, un cerchio che si chiude, fatto è che quest'anno Alfa Romeo, Mille Miglia e famiglia Hill si rincontrano grazie a Derek.

Per il giovane Hill non si tratta di un esordio al volante di un'Alfa Romeo. Infatti nel 1996, dopo una buona prima stagione al Ferrari Challenge negli USA, viene chiamato al Mugello per testare la 155 DTM ufficiale. "C'erano piloti del calibro di Andrea De Cesaris, Ralph Schumacher, Dino Morelli. Non potevo crederci." Un'occasione irripetibile, da vivere al massimo. "L'auto era potente e aveva una cambiata rapida. Tutto ciò che desideravo era andare il più veloce possibile. A fine gara avevo distrutto le gomme. Ero molto giovane, inesperto, ma rimane una delle esperienze più entusiasmanti nella mia carriera."

Il 1954, Alfa Romeo, l'Italia e Guy Berryman: sono molti gli ingredienti che rendono decisamente speciale questa edizione della Mille Miglia per Derek Hill, la prima della sua carriera. Una competizione dal sapore antico che racchiude il vero spirito racing.


Quella per le auto storiche è una passione che Derek coltiva da sempre, tanto da ricoprire attualmente il ruolo di Master of Ceremonies di Pebble Beach, il concorso d'eleganza per vetture storiche più famoso al mondo.

Questi eventi presentano l'occasione di confrontarsi con le più autentiche e prestigiose icone della storia dell'automobilismo, di apprezzarne le forme audaci e aerodinamiche e le performance emozionanti.

"Mi capita costantemente di guidare auto, contemporanee e del passato. Si pensa che le vetture moderne siano più divertenti e reattive. Invece non è così. Con i modelli del passato si sviluppa un feeling più autentico e il pilota è il vero protagonista di ogni fase, dalle cambiate alla gestione delle traiettorie."

Il divertimento non mancherà di certo alla Mille Miglia, la competizione che ha il grande merito di coniugare due grandi passioni di Derek: le auto classiche e l'Italia. 

"L'Italia ha un posto speciale nel mio cuore. Mio padre ha guidato e vinto al volante di alcuni dei modelli più belli di sempre - è stato il primo americano a vincere a Monza. Sono cresciuto sentendo parlare di questo Paese meraviglioso, del buon cibo, dell'arte, delle auto stupende. La Mille Miglia per me rappresenta una sorta di ritorno a casa e questo mi rende felice."

1954. L'anno in cui è stata prodotta la 1900 Sport Spider che guiderà alla Mille Miglia segna anche uno dei primi grandi successi sportivi di Phil Hill, che si classificò secondo alla Carrera Panamericana al volante di una Ferrari 375 MM Vignale. 

"Guidare un'auto di quegli anni per me è davvero speciale. Mi confronterò con un motore potente, un handling agile, una guida divertente e un buon sistema frenante. Questa per me è molto più di una competizione, è come una rinascita."

Al fianco di Derek in gara c'è Guy Berryman, il bassista dei Coldplay. Una coppia inconsueta che nasce da una passione in comune: le auto classiche.

"Ho incontrato Guy lo scorso anno al Concorso d'Eleganza di Villa D’Este, anche lui è un grande appassionato di questo mondo. Quando è stato invitato alla Mille Miglia da Alfa Romeo ed ha pensato a me come compagno di squadra, mi sono sentito onorato ed ho immediatamente accettato!"

Prima di lasciarlo ai suoi test tecnici in vista della Mille Miglia c'è tempo per un'ultima riflessione sul lavoro di FCA Heritage: "I veri collezionisti hanno bisogno di preservare la propria passione. Realtà come questa svolgono un ruolo di educazione e ispirazione verso una cultura intramontabile."

Derek Hill e l'Alfa Romeo 1900 Sport Spider alla Mille Miglia
Guarda il video
Derek Hill e l'Alfa Romeo 1900 Sport Spider alla Mille Miglia

Rimani aggiornato sulle news, gli eventi, gli approfondimenti dal mondo Heritage.