Il mondo di FCA Heritage
Tutto sul dipartimento che valorizza il patrimonio storico Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth.
La storia delle nostre auto e dei nostri marchi
La passione per le auto classiche non ha confini, ma esistono luoghi definiti nello spazio e sospesi nel tempo che conservano l'essenza di questa passione. Sono i luoghi di FCA Heritage.
Centro Storico Fiat
Heritage HUB
Officine Classiche
Museo Alfa Romeo
Heritage Gallery
Heritage Point
Un mondo di grandi eventi internazionali
La presenza ai principali eventi del settore è un'occasione imperdibile per ammirare da vicino vetture leggendarie che hanno segnato generazioni di appassionati.
Gli ultimi eventi:
Online |
5-8 giugno 2020
archivissima
Il festival nazionale degli archivi.
Parigi (FR) |
5-9 febbraio 2020
Rétromobile
Il Salone parigino dedicato alle auto classiche.
Le storie Heritage
Raccontiamo un secolo di tecnica, stile, agonismo e performance. Raccontiamo la nostra storia, e le vostre.
Le ultime storie:
Fiat 127
La rivoluzione anteriore.
Lancia Flavia
La rivoluzione “tutto avanti” di Antonio Fessia
Vi racconto il Raid dei Due Capi
Mezzo secolo fa tre Fiat 124 Special attraversavano il mondo
Il mondo di FCA Heritage è in continua evoluzione
Resta sempre aggiornato con le ultime news, non perderti le collaborazioni più recenti e scopri i retroscena e gli aneddoti nelle interviste agli addetti ai lavori.
Le Ultime News
29 gennaio 2021
Museo Alfa Romeo
Riparte l'attività, per ora in virtuale, con un calendario di appuntamenti mensili.
20 novembre 2020
Buon compleanno FCA Heritage
5 anni di attività e successi.
Scopri i nostri club di marca e modello in tutto il mondo
Usa il nostro locator per trovare i club per marca e modello più vicini a te.
La storia di quattro grandi brand dell'automobilismo italiano
Dai modelli più rappresentativi ai personaggi più vincenti e rivoluzionari, dagli eventi che hanno rappresentato, questa sezione racconta e celebra i pilastri di Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth.
Da oggi la tua passione può contare su una squadra d'eccellenza
Certificato d'origine, certificazione d’autenticità, restauro. Per garantire il fascino senza tempo della tua auto.
La boutique del classico
Entra in un mondo fatto di passione. Un'ampia gamma di prodotti proposti da FCA Heritage per alimentare la tua passione senza tempo.
Indietro

Alfa Romeo SZ: tradizione e innovazione

Elogio della sportività

Presentata al Salone di Ginevra del 1989 nello stand Alfa Romeo, la SZ ha il compito di stupire il pubblico con una linea aggressiva da sportiva di razza: bassa da terra, alta di cintura e con una forma a cuneo che trasmette grinta e velocità.


È un progetto ambizioso quello marchiato ES30, cioè “Experimental Sportcar 3.0 litres”, che nasce dalla volontà dell’Alfa Romeo di ribadire la sua tradizione di vetture sportive a trazione posteriore, utilizzando però nuove tecnologie e affidando la produzione di un migliaio di esemplari al carrozziere Zagato.

Oltre alla novità delle fibre composite usate per la carrozzeria, del tutto inedito è anche l’impiego dei primi sistemi di progettazione e produzione definiti CAD/CAM (Computer Aided Design, Computer Aided Manifecturing). L’impiego di questa tecnologia permette, per la prima volta, di ridurre notevolmente i tempi di progettazione ma soprattutto gli affinamenti e le modifiche in corso d’opera.

Cuore dell’ SZ è il glorioso V6 “Busso” (dal nome del progettista) che nel 1987 equipaggia  la 75 3.0i Quadrifoglio Verde, dotato d’iniezione elettronica e catalizzatore a tre vie per una potenza di 185 cavalli; nella versione per l’SZ la potenza sale a 204 Cv.  Completano la meccanica il cambio 5 marce posteriore in blocco col differenziale e sospensioni e freni derivati dalle 75 1,8 Turbo Evoluzione da competizione. Il telaio è formato una sottoscocca in acciaio coperta da una moderna carrozzeria in fibre composite.

ALFA ROMEO SZ - 1989
ALFA ROMEO SZ - 1989
MOTORE
6 cilindri a V di 60°, anteriore longitudinale, albero a camme in testa, 12 valvole, electronics multipoint injection 2959 cm³
POTENZA
207 CV a 6.200 giri/minuto
VELOCITÀ
245 km/h
PESO
1280 kg
DESIGN
Zagato e Alfa Romeo
CARROZZERIA
Coupé

Il disegno nasce dalla fusione delle idee dei centri stile di Alfa Romeo e Fiat coi progetti di Zagato, che in definitiva si occupa della produzione di circa 1000 esemplari, tra il 1989 e il 1994, alcuni dei quali, dal 1992, in versione roadster denominata Alfa Romeo RZ.


La vettura risulta massiccia ma filante, bassa da terra e molto alta di cintura, con un pronunciato profilo a cuneo. La nuova tecnologia progettuale e costruttiva consente di realizzare il parabrezza perfettamente raccordato al tetto a sua volta continuo con il lunotto posteriore, disegnando così una curva unica per tutto il padiglione che si stacca dalla scocca per la colorazione nera delle poche parti non vetrate.

L’esemplare è sempre appartenuto all’Alfa Romeo ed è stato a lungo utilizzato nel circuito di prova di Balocco come vettura laboratorio. È inoltre la vettura utilizzata per le foto ufficiali dell’epoca nonché per i più autorevoli libri sull’eclettica coupé milanese. Praticamente un'auto unica, diversa in alcuni dettagli rispetto alla altre SZ successivamente prodotte, tanto da poter essere considerata un prototipo.

Rimani aggiornato sulle news, gli eventi, gli approfondimenti dal mondo Heritage.